Not So Bright

Not So Bright è il primo “singolo” di un album di prossima uscita realizzato da un nuovo progetto musicale a cui sto partecipando, chiamato Dee & Kelly dal nome dei due famosi maghi del sedicesimo secolo. Qui sotto potete ascoltarla e cliccando sul link potete acquistare la traccia su Bandcamp! Vi terrò informati sui prossimi sviluppi!
A questo link potete ascoltare anche le altre collaborazioni musicali a cui ho partecipato. Buon ascolto!

Annunci
Pubblicato in Musica | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ritorno a Oniria

Ritorno a OniriaLa prima stesura di questo libro è stata completata il primo gennaio del 2015. Ho passato i mesi successivi a fare editing e a chiedere a pochi, selezionati amici di fare da proof-reader, integrando tutte le osservazioni e le correzioni. Poi, per più di due anni, è rimasto chiuso nel cassetto virtuale del mio hard disk mentre lentamente lavoravo al secondo capitolo.

Senza entrare nel merito dei vari motivi che mi hanno spinto a rimandarne la pubblicazione, ora il libro è finalmente disponibile online su Amazon. A questo indirizzo potete leggere qualche informazione aggiuntiva sul primo capitolo di questa saga urban fantasy che ho intenzione di proseguire nei prossimi mesi.

Spero che vorrete acquistarlo e leggerlo e lasciare un commento o una recensione, e spero che vorrete condividere i link con i vostri contatti sui vari social! Buona lettura!

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Retrospettiva: Venerdì 13

Jason Voorhees. Insieme a Freddy Krueger e Michael Myers, il maniaco di Crystal Lake costituisce la Trinità degli slasher movie anni ottanta. È difficile valutare quanto questi tre personaggi siano stati influenti e fondamentali per tutto il cinema horror che è venuto in seguito. Tutti e tre i franchise a cui appartengono hanno tentato la via del reboot dopo il 2000 – con risultati abbastanza deludenti e discutibili.

Jason Voorhees

Certo, potremmo includere nel gruppo anche Leatherface di Non Aprite Quella Porta, ma a quest’ultimo mancano elementi sovrannaturali che invece Jason, Freddy e Michael presentano in modo molto evidente. E che dire di Chucky? Francamente, non mi ha mai convinto, così come non mi hanno mai convinto le bambole di Puppet Master. E allora Pinhead? Credo che su Hellraiser ci sia da fare un discorso a parte, inoltre il Cenobita non è un serial killer o un maniaco ma una sorta di creatura extradimensionale votata all’esplorazione estrema dei confini tra piacere e dolore. Questi tre personaggi, invece, hanno caratteristiche simili e, a mio parere, formano un trio perfetto per gli amanti dei film horror divertenti e senza troppe pretese.

Concentriamoci quindi su questa serie cinematografica che ha avuto alti e bassi per quanto riguarda i successi commerciali e di pubblico e che ha visto film interessanti alternarsi a prodotti alquanto terribili. Andiamo a conoscere meglio Jason e la sua storia di sangue…
Continua a leggere

Pubblicato in Blog | Lascia un commento

Quindici film horror che mi hanno fatto paura

Come promesso, ecco la lista dei film horror che, alla prima visione, mi hanno terrorizzato maggiormente. Cercherò di presentarli (più o meno) in ordine di terrore crescente, mettendo al primo posto quello che mi ha fatto più paura in assoluto.

Il mitico Freddy

Avevo in mente di fare una lista di dieci film, per una questione di simmetria con l’articolo precedente, ma stilandola mi sono reso conto che avrei dovuto fare troppe rinunce.
Ecco quindi, le pellicole che hanno toccato più a fondo le mie corde inconsce e i miei nervi scoperti…
Continua a leggere

Pubblicato in Meta | 1 commento

Dieci film horror che non mi hanno fatto paura

Ci sono alcuni film, ormai diventati classici dell’horror, che io ho apprezzato moltissimo sebbene non mi abbiano provocato particolari sensazioni di paura. Ho pensato di elencarne una decina, più o meno tra i primi che mi sono venuti in mente, relativamente recenti. Il motivo è piuttosto semplice: è facile non essere impauriti da pellicole troppo in là con gli anni, dato che la nostra sensibilità cambia nel corso del tempo e siamo sempre più abituati a montaggi veloci, scene d’azione, effetti speciali più efficaci, CGI, eccetera. Ho preferito scegliere pellicole considerate “moderne”, diciamo dagli anni settanta in poi, e soprattutto celebrate come film fondamentali per gli amanti del genere.

La Cosa

Come ho già detto, questo non significa affatto che io non abbia apprezzato questi film, al contrario: sarebbe altrettanto facile fare un elenco di film orrendi che non mi hanno fatto paura per via della loro realizzazione amatoriale, approssimativa o per un budget troppo limitato. Niente “B-Movie”, insomma, sarebbe stato un po’ come sparare sulla proverbiale Croce Rossa e l’elenco sarebbe stato ben più lungo…

In un prossimo post farò una lista dei dieci horror che mi hanno spaventato maggiormente alla prima visione. Alcuni saranno titoli abbastanza scontati, altri potrebbero risultare delle sorprese. Bisogna sempre tener conto del fatto che la paura è un’emozione estremamente soggettiva, quindi è inevitabile che io possa essere rimasto molto impressionato da pellicole che voi avete visto con indifferenza o viceversa.

Andiamo a incominciare…
Continua a leggere

Pubblicato in Blog, Meta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Recensione: Stranger Things – Stagione 2

“Gli alchimisti avevano due principi su cui fondavano la loro filosofia, i principi di “solve” e “coagula”. Solve, sostanzialmente, equivale all’analisi. Significava smontare le cose per vedere come funzionavano. Coagula è analogo alla sintesi. Si tratta di rimettere insieme i pezzi smontati in modo che funzionino ancora più efficacemente. Sono due principi molto importanti che sono stati applicati a qualsiasi cosa nella nostra cultura. Ad esempio, recentemente, in letteratura c’è stata un’ondata di post-modernismo, decostruttivismo. E questo è “Solve”. Forse è tempo per un po’ più di “Coagula” nelle arti. Dopo aver smontato ogni cosa, forse dovremmo cominciare a pensare a come rimettere tutto insieme.”

(Alan Moore)

E chi chiamerai?

Dopo l’incredibile successo della prima, finalmente la seconda stagione di Stranger Things è stata pubblicata su Netflix. Nove puntate (più un riassunto iniziale) che durano tra i 40 e i 60 minuti l’una per una bella full immersion Halloweeniana in un universo di orrori adolescenziali e infantili della provincia americana in pieni anni ottanta.
Ho deciso di dire la mia in merito, principalmente motivato da tanti commenti che ho letto su Facebook e altri social riguardanti la presunta mancanza di originalità della serie. E a una prima occhiata superficiale, certamente l’operazione offre il fianco a questo tipo di critiche. Tuttavia io non sono d’accordo e cercherò qui di motivare la mia posizione, evitando il più possibile di fare spoiler sulla trama o sui personaggi.
Continua a leggere

Pubblicato in Meta | 1 commento

Più Halloween di così si muore

La Notte dei Templari

Sabato 28 ottobre, al Circolo Cobianchi di Milano (in Piazza Duomo al 19/A) si terrà La Notte dei Templari! Si parte dalle 17:00 con le presentazioni letterarie horror di Dbooks: L’Uomo della Nebbia con Stefano di Marino, Creepypasta e Creepypasta 2 con il sottoscritto e Sosta di Mezzanotte con Roberto Rubrus Rossi!
Alle 18:30 si apre il Templar Bar con cocktail a tema, e dalle 19:30 partono le proiezioni della saga horror spagnola dei Templari Ciechi!
Non c’è modo migliore per iniziare il weekend di Halloween! Vi aspetto!

Pubblicato in Blog, Libri | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Retrospettiva: i film dei Warren

Ed e Lorraine Warren sono senza alcun dubbio i più famosi demonologi e investigatori dell’occulto dello scorso secolo. A partire dal secondo dopoguerra in poi, hanno indagato (a detta loro) su più di 10.000 casi riguardanti fantasmi, demoni, possessioni, lupi mannari e chi più ne ha più ne metta.

Ed (Edward Warren Miney) è nato il 7 settembre del 1926 ed è morto il 23 agosto del 2006, mentre Lorraine (nome da “signorina” Lorraine Rita Moran), è nata il 31 gennaio 1927 ed è ancora in vita. Ed è stato un veterano della Seconda Guerra Mondiale e un poliziotto, prima di dedicarsi allo studio del sovrannaturale, mentre Lorraine è una sedicente medium e chiaroveggente. Nel corso della loro carriera, hanno pubblicato 6 libri che hanno ricevuto una notevole attenzione mediatica e un grande successo di pubblico: The Haunted: The True Story of One Family’s Nightmare nel 1988, Ghost Hunters: True Stories From the World’s Most Famous Demonologists nel 1989, Satan’s Harvest nel 1990, Werewolf: A True Story of Demonic Possession nel 1991, Graveyard: True Hauntings from an Old New England Cemetery nel 1992 e infine Ghost Tracks by Cheryl A. Wicks with Ed and Lorraine Warren nel 2004.

Le storie raccontate in questi libri, le cronache dei casi che i due “indagatori dell’incubo” hanno affrontato, sono state di ispirazione per canzoni, fumetti, trasmissioni televisive, romanzi e, naturalmente, film. In questo articolo faremo una rapida rassegna dei titoli che possiamo vedere (o rivedere) in preparazione a quest’Halloween. Non ci soffermeremo su ogni singola pellicola per motivi che saranno evidenti parlando proprio del primo film tratto da un’indagine dei Warren.
Continua a leggere

Pubblicato in Meta | Lascia un commento

Cortissimo

Pubblicato in Blog | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La suora

Gustatevi questo microcorto di Julian Terry, realizzato in occasione del contest “My Annabelle Creation” indetto dai produttori della serie cinematografica “The Conjuring”.

Pubblicato in Blog | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento