-5

Oggi parliamo di corti horror.
Ci sono molti “short film” su YouTube e l’horror, come si sa, si presta moltissimo a racconti (o filmati) di breve durata, incentrati su un colpo di scena o un effetto particolare. Molti di questi corti ruotano attorno ai concetti dei nuovi media che, come ogni invenzione umana, suscitano ammirazione in alcuni ma inquietudine in altri.
Un tempo era l’energia elettrica (con “Frankenstein”), poi l’energia atomica (con “Godzilla”), i misteri dell’esplorazione spaziale (fin troppi esempi da citare, limitiamoci a “Event Horizon”), la meccanica quantistica e altro ancora… (e possiamo trovare esempi di questa sindrome per ogni nuova tecnologia di massa adottata dall’uomo).

Mentre su Netflix impazza la terza stagione di “Black Mirror”, una serie che ha fatto della “sindrome di Frankenstein” nei confronti dei nuovi media il suo fulcro narrativo, andiamo a vedere come trattano questo argomento i cineasti e i registi indipendenti sul Tubo.
Qui di seguito troverete alcuni esempi (tra, a mio modesto parere, i più riusciti) di questo nuovo filone horror che parla di chat online, di selfie, di amicizie sui social media e di nuove ansie della società contemporanea.

Se, invece, volete vedere qualcosa sul grande schermo, posso consigliarvi pellicole come “Unfriended”, “V/H/S Viral”, “Level Up” e altri ancora, per non parlare dell’ormai nutritissimo e forse persino abusato genere dei cosiddetti “found footage”, che spesso sfruttano filmati tratti da cellulari, webcam o telecamere di sicurezza.

Andiamo quindi a incominciare…

Friend Request

Skypemare

Cam Closer

Alexia

Snap

Selfie

BONUS
Segnaliamo che il libro La Realtà e il suo Enigma di Maria Lidia Petrulli sarà disponibile gratuitamente su Amazon da venerdì fino ad Halloween! Inoltre ci tengo a segnalarvi Scorretto Magazine una rivista digitale di racconti horror che non potete assolutamente farvi scappare. A questo link potrete trovare tutti i numeri della rivista scaricabili in formato PDF.

Buona lettura e buona visione!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...